CIRLAB – Il laboratorio mobile CIR

Il Progetto CIRLAB nasce per tradurre la Professionalità CIR in uno  strumento concreto a disposizione dei Professionisti del settore.

CIR crede nel valore della professionalità in quanto leva di successo ottenuto per merito e riconosciuto sul mercato, perché la Professionalità non si accontenta di valutazioni tecnico-commerciali.

Dare concretezza e conoscenza porta valore al Professionista e lo distingue sul mercato tutelandolo da strategie miopi basate su mere politiche di prezzo.

CIRLAB ti accompagna in questo percorso e ti aiuta a crescere come Professionista, Impresa professionale, Rivenditore di riferimento sul territorio.

ANALISI DIAGNOSTICHE DEI MATERIALI

  • ANALISI AL MICROSCOPIO OTTICO
    Microscopio portatile usb, ingrandimento min 10X, max 150X e illuminazione a LED integrata.
    Analisi colorimetrica e spettrofotometrica in riflettanza spettrofotometro in riflettanza, range spettrale 410-740nm, calibrazione automatica, spazio colorimetrico utilizzato: CIE L*a*b*, Illuminante D65, Osservatore: 10°, Normativa di riferimento: EN 15886:2010 “Conservation of cultural property – Test methods – Colour measurement of surfaces”
  • MISURA DELL’UMIDITÀ CON METODO PONDERALE
    Kit di pesatura, essiccazione, trattamento dei campioni, Normativa di riferimento: UNI 11085:2003 – Beni culturali – Materiali lapidei naturali ed artificiali – “Determinazione del contenuto d’acqua: Metodo ponderale”
  • ANALISI QUANTITATIVA DI SOLFATI, NITRATI E CLORURI
    Fotometro per misure in trasmissione, sorgente a LED, Lungh. d’onda 525nm, Range operativo: SOLFATI: 5-150mg/L, NITRATI: 0.1-45mg/L, CLORURI: 0-210mg/L, kit di pesatura, essiccazione, trattamento dei campioni, Normativa di riferimento: UNI 11087:2003 – Beni culturali – Materiali lapidei naturali ed artificiali – Determinazione del contenuto di sali solubili
  • TERMOGRAFIA
    Analisi termografiche attive e passive
    Termocamera con sensore microbolometrico non raffreddato da 17µm, risoluzione 320 x 240 e sensibilità termica < 30 mK @ +30°C
    Determinazione di analisi Passive e Attive riguardanti:umidità di risalita capillare, Tessitura muraria, ed ponti termici , distacchi superficiali, ecc.
  • MISURA DI ASSORBIMENTO D’ACQUA A BASSA PRESSIONE
    Cella per la misura dell’assorbimento d’acqua a bassa pressione, diametro area di misura: 27-35-47mm, volume colonne di misura: 0,2-1-2-5-10ml, misura su superficie orizzontale o verticale, Normativa di riferimento: NORMAL 44/93 “Assorbimento d’Acqua a bassa Pressione”
  • MISURA DEI SALI SOLUBILI TOTALI
    Conduttimetro e pH-metro, range operativo: pH da 0.00 a 14.00, EC da 0 a 3999 µS/cm, risoluzione: pH 0.01, EC 1 µS/cm, accuratezza: pH ±0.05, EC ±2% FS, temperatura ±0.5°C , compensazione automatica della temperatura, kit di pesatura, essiccazione, trattamento dei campioni, Normativa di riferimento: UNI 11087:2003 – Beni culturali – Materiali lapidei naturali ed artificiali -Determinazione del contenuto di sali solubili
  • MISURA DI PARAMETRI AMBIENTALI
    Pirometro infrarosso per misura della temperatura superficiale con range di misura: -20+270°C, risoluzione 1°C, precisione: ± 3 % del valore di misurazione -1 °C , Punto di misura (rapporto distanza / dimensione): 8:1, grado di emissione 0,95
    Psicrometro con campo di misura 0-100%U.R., 30…+100°C, Risoluzione:
    U.R. 0.01%, Temperatura 0.01°C, Precisione: ± 2,0 % U.R. con 25°C, ± 0,5° C con 25°C , calcolo di temperatura a bulbo umido e punto di rugiada
  • ANALISI DEL POTENZIALE ELETTRICO
    La misurazione del potenziale elettrico nella muratura viene eseguita attraverso specifico strumento, e permette di rilevare la differenza di potenziale presente tra materiali edili a contatto tra loro.la misurazione orizzontale del potenziale elettrico tra l’intonaco e la muratura di supporto, permette di eseguire valutazioni sulla compatibilità tra il PH dei materiali.

INTERPRETAZIONE DATI RACCOLTI

ANALISI SU UN CAMPIONE – DATI DEL CAMPIONE
• Data del prelievo: 04/12/17
• Temperatura dell’aria: 15.6
• umidità relativa dell’aria [%]:
• Temperatura della superficie: 14.5
• Tipologia di materiale: Calce
• Profondità di campionamento [cm]: 0
• Quota di campionamento [cm]: 35

DATI RELATIVI ALLE ANALISI
• massa umida del campione [g]: NaN
• massa secca del campione [g]: NaN
• massa del campione [mg]: 98
• Quantità d’acqua [mL]: 100
• concentrazione solfati [mg/L]: Lo
• concentrazione nitrati [mg/L]: 6.4
• concentrazione cloruri [mg/L]: 2
• Conduttività dell’acqua [μS/cm]: 0
• conduttività del campione [μS/cm]: 80

CONDIVISIONE DEI DATI

Con la premessa di dati certi e la relazione di valutazione/interpretazione degli stessi, il tecnico CIRLAB è pronto a condividere con il cliente una riflessione su quanto emerso. È il momento della chiarezza che permette di prendere decisioni operative nella giusta direzione, evitando di scegliere soluzioni standardizzate legate a concetti commerciali e non tecnici.

GUIDA AI CICLI TECNICI

A questo punto CIRLAB ha messo in grado il cliente di prendere le opportune decisioni. Ora è chiara la tipologia di interventi necessaria a risolvere lo stato di degrado della struttura. CIR ha a sua disposizione l’Assistenza Tecnica e la Gamma dei prodotti per offrire il ciclo più idoneo a realizzare l’intervento previsto.

L’Assistenza Tecnica CIR è a disposizione della sua clientela con:
• Studio dei cicli e delle tecniche di intervento ad hoc;
• Consulenza tecnica per la stesura di capitolati speciali d’appalto;
• Assistenza in cantiere prima, durante e dopo gli interventi.

LA FORMAZIONE TECNICA
CIR considera la formazione tecnica dei propri clienti e dei propri partner come elemento di primaria importanza per poter sviluppare correttamente la propria filosofia di intervento, che pone come primo obbiettivo il rispetto dei materiali, la loro conservazione nel tempo e la durata del risultato.
Lo Staff tecnico CIR mette a disposizione le proprie conoscenze per la formazione ma soprattutto, cir mette a disposizione la sua esperienza di
referenze d’eccellenza, la cui durata nel tempo è di chiara evidenza.