Problema
rest-protezioneL’assorbimento di acqua da parte dei supporti porosi posti in facciata è una delle cause principali del loro degrado.

L’acqua infatti agisce sui materiali direttamente o indirettamente e svolge così un ruolo fondamentale nei processi di degrado chimico – fisico – biologico.

L’acqua presente sulla superficie corticale può avere origini diverse e presentarsi come:
– acqua meteorica (pioggia battente, acqua di ruscellamento)
– umidità di condensa (condensazione superficiale e interstiziale)

L’acqua e gli agenti inquinanti da essa veicolati esercitano la loro azione degradante anche sulle parti metalliche che si trovano in facciata, provocando ossidazioni e relative colature nelle zone sottostanti.

Soluzione
Proteggere i materiali, intervenendo sull’ambiente esterno, quando possibile, oppure con specifici protettivi chimici.

Risulta fondamentale nell’ultimo caso evitare di intervenire con protettivi che comportino la formazione di un film superficiale dannoso, non permeabile al vapore; è inevitabile infatti la formazione di una condensa dovuta all’umidità che si forma sotto il film, la quale porta al degrado e possibile distacco dello strato superficiale della pietra.

CIR mette a disposizione una gamma di protettivi idrorepellenti traspiranti in grado di limitare fortemente l’assorbimento di acqua all’interno del materiale e degli inquinanti da essa veicolati.

Le caratteristiche dei protettivi proposti da CIR sono:

  • Inerzia chimica nei riguardi del materiale
  • Assenza di sottoprodotti dannosi, anche a distanza di tempo dall’applicazione
  • Buona stabilità chimica rispetto agli inquinanti e all’ossigeno
  • Buona stabilità alle radiazioni UV
  • Bassa permeabilità all’assorbimento di acqua liquida
  • Buona permeabilità al vapore d’acqua

CICLO DI INTERVENTO

  • Eseguire la rimozione degli inquinanti presenti con specifico pulitore
  • Procedere, se opportuno, con le operazioni di consolidamento ed attendere il tempo necessario a valutarne l’effetto
  • Successivamente, su superficie pulita ed asciutta, applicare in due mani lo specifico protettivo scelto BIO PT 15IDROSTOP NEWCIRLAK
VANTAGGI SOLUZIONE CIR
L’ampia gamma di soluzioni proposte da CIR permette di limitare notevolmente l’assorbimento di acqua da parte dei materiali, nel loro pieno rispetto e senza alterarne le caratteristiche fisiche e cromatiche.

Inoltre le soluzioni CIR garantiscono un’ottima tenuta nel tempo alle alterazioni climatiche, evitando così il formarsi di alterazioni cromatiche sulle superfici, conseguenza comune ai generici protettivi pellicolanti.

I protettivi proposti sono corredati di scheda tecnico scientifica, che ne attesta le varie caratteristiche tecniche, attraverso specifiche prove di laboratorio.

IL TECNICO CONSIGLIA
Prima di effettuare il trattamento protettivo di una superficie è necessario verificare ogni volta l’assorbimento del supporto, al fine di valutare quale prodotto scegliere, se base solvente o base acqua, e di operare sempre su superficie pulita e perfettamente asciutta.

CONTATTACI PER CONSULENZA O SOPRALLUOGO GRATUITO: ufficiotecnico@circhimica.it