IL PROBLEMA

L’assorbimento di acqua da parte dei supporti porosi posti in facciata, sia come rivestimento che come elemento costruttivo del paramento murario stesso, è una delle cause principali del loro degrado. L’acqua infatti agisce sui materiali direttamente o indirettamente ed assume un ruolo fondamentale nei processi di degrado chimico – fisico – biologico.

LA SOLUZIONE

Per far sì che l’acqua non eserciti la sua azione degradante nei confronti dei materiali porosi, CIR mette a disposizione una gamma di protettivi idrorepellenti in grado di limitare fortemente l’assorbimento di acqua all’interno del materiale e degli inquinanti da essa veicolati.

I protettivi idrorepellenti proposti da CIR derivano da polimeri a base di silicio e possono essere considerati come derivati di monomeri che hanno come nomenclatura il silano SiH4; alcuni di essi vengono prodotti utilizzando tecnologie di ultima generazione che permettono di ottenere principi attivi con diametro particellare NANOMETRICO.

I NOSTRI PRODOTTI

CICLO DI INTERVENTO

1

Rimuovere gli inquinanti presenti sulle superfici con specifico pulitore CIR

2

Procedere, se necessario, alle operazioni di consolidamento ed attendere quanto basta a valutarne l’effetto

3

Su superficie pulita e asciutta applicare in due mani IDROREPEL, IDROREPEL TONO, IDROREPEL ACQUA TONO oppure IDROSTOP NEW

I VANTAGGI DEI PRODOTTI CIR

Hanno elevato potere protettivo e durata nel tempo
Non alterano i materiali trattati
Non modificano la traspirabilità del supporto
Non creano alcuna pellicola superficiale
Consentono un’elevata penetrazione nel supporto

IL TECNICO CONSIGLIA

Prima di effettuare il trattamento protettivo di una superficie è necessario verificare ogni volta l’assorbimento del supporto, al fine di valutare quale prodotto scegliere, se base solvente o base acqua.  Operare sempre su superficie pulita e perfettamente asciutta.